“FACE B”: DAL SALENTO A PARIGI, PER RACCONTARE COME L’EUROPA STIA CAMBIANDO

In uscita il 12 ottobre il nuovo disco dei Nidi d’Arac, nato da un’esperienza di Educaciòn popular a Parigi, a contatto con i giovani a rischio e l’ afrotrap

Esce venerdì 12 ottobre il nuovo atteso disco dei Nidi d’Arac, “FACE B” (Le Narcisse), che celebra i 20 anni dall’ EP d’esordio “Mmacarie”. Con decine di migliaia di dischi venduti, i Nidi d’Arac sono uno dei gruppi italiani più conosciuti e amati della world music internazionale. Se nella prima parte della loro carriera hanno tradotto in linguaggi urbani l’affascinante ruralità della Puglia, in questa fase inaugurano un nuovo straordinario corso, mostrando come l’Europa si sia evoluta in questi anni.

L’album nasce dall’esperienza musicale del leader, Alessandro Coppola, a Parigi. Alessandro, infatti, è venuto a contatto con la trap e l’afro trap lavorando come responsabile della parte artistico-musicale, ingegnere del suono e produttore di un centro dedicato ai giovani a rischio e basato sull’Educación popular, un ramo della pedagogia che si basa sull’apprendimento durante la pratica, nel contesto urbano di provenienza.

L’album è parte della Programmazione Puglia Sounds Record 2018

[gallery_bank type=”images” format=”thumbnail” title=”true” desc=”false” responsive=”true” animation_effect=”bounce” album_title=”true” album_id=”23″]