I Toots and The Maytals, originariamente chiamati semplicemente The Maytals sono considerati una leggenda dello ska e reggae music. La loro musica è un’unica combinazione di gospel, soul, reggae e rock. Federick “Toots” Hibbert il leader del gruppo è nato a May Pen in una parrocchia di Clarendon in Jamaica. Era il più giovane di sette fratelli. E’ cresciuto cantando gospel nel coro della chiesa ma si è trasferito a Kingstone alla tenera età di sedici anni.

A Kingstone Hibbert conobbe Henry “Raleigh” Gordon e Nathaniel “Jerry” McCarthy, formarono un gruppo le cui prime registrazioni erano attribuite a “The Flames” o “The Vikings”. Dopo aver rinominato il gruppo “The Maytals” il trio registrò il suo primo album “Never Grow Old presenting the Maytals” prodotto da Dodd allo Studio One nel 1962-63. Con il supporto musicale della band residente dello studio di Dodd i leggendari Skatalites, nel lancio del 1964, The Maytals vicini al canto armonico gospel si assicurarono un immediato successo, imponendosi sull’altro promettente gospel trio di Dodd “The Wailers”. L’album originale è stato preso dallo Studio One e rilanciato con la Heartbeat/Rounder Records nel 1997 ed è sostanzialmente ascoltato dai fans dei Skatalites e The Maytals.

Dopo essere stati allo Studio One per circa due anni, il gruppo volta pagina e fa alcune sessioni per Prince Buster (uscite nel 1974) prima di registrare il loro secondo album prodotto da Byron Lee nel 1965.

Tuttavia la carriera della band fu brutalmente interrotta alla fine del 1966 con l’arresto di Hibbert che fu messo in prigione per possesso di marjuana.

In seguito a rilascio di Hibbert dalla prigione verso la fine del 1967, la band officiale cambiò il loro nome in Toots and the Maytals e iniziarono a lavorare con il produttore cinese-jamaicano Leslie Kong, una collaborazione che produsse tre degli album classici e una serie di hit dalla fine degli anni sessanta all’inizio dei settanta – Al singolo “Do the Reggay” del 1968 è stata largamente attribuita la capacità di aver coniato la parola reggae, “Pressure Drop”, “54-46 was my number” e “Monkey Man” furono il primo gruppo di hit internazionali nel 1970.

Il gruppo è stato caratterizzato come una delle più grandi scoperte degli eventi reggae, The Harder They Come, il film del 1972 film, nella cui colonna sonora Jimmy Cliff ha un ruolo da protagonista, nominato tra le top 10 colonne sonore di Vanity Fair di tutto il tempo.

Dopo la morte di Kong nel 1971 il gruppo ha continuato a registrare con il primo ingegnere del suono di Kong Warwick Lyn e lanciò i tre più venduti album, prodotti da Lyn e Chris Blackwell di Island Records, piaciuti alle hit internazionali con Funky Kingston nel 1973 e Reggae Got Soul nel 1976. Alle composizioni di Toots and The Maytals gli venne data una seconda “ventilata” nel 1978-80 durante il periodo di ripresa reggae-punk e ska negli UK, quando gli Specials inclusero “Monkey Man” nel loro album di debutto nel 1979 e i Clash produsero la una loro versione di “Pressure Drop”.

Dopo aver girato in tutto il mondo per diversi anni, Toots and The Maytals si sciolsero all’inizio del 1980 ma si riformarono agli inizi degli anni ’90 per continuare con successo il tour. Sublime recorded cover versions of some Maytals songs in the 1990s as well. La band nel 2005 ha vinto il Grammy Award come miglior album reggae con “True Love”, un album consistente in ri-registrazioni dei loro classici a fianco di famosi e leggendari artisti come Bonnie Raitt, Willie Nelson, Eric Clapton e Keith Richards oltre ad artisti oggi famosi come No Doubt, Ben Harper, The Roots e Shaggy.

Nel 2006 Toots and The Maytals registrano una versione reggae/ska di Let Down dei Radiohead per l’album tributo “Radiodread” degli Easy Star All-Stars. L’Album “OK computer” è una trasformazione canzone per canzone della rock band inglese in chiave reggae, bub e ska. Let Down è stata frequentemente citata dalle recensioni come uno dei successi dell’album.

Nel 2007 esce “Light Your Light,” formato da nuovi brani e rielaborazioni di vecchi successi come “Johnny Cool Man”. L’album è stato nominato nel 2008 per il Grammy imiglior album reggae. Toots & the Maytals detengono il record di numero di hit in Jamaica per un totale di 31!

Nel Marzo 2009 era stato annunciato che Toots & the Maytals si sarebbero esibiti insieme a Amy Winehouse, per il 50simo anniversario della loro etichetta, Island Records. Winehouse ha fatto una cover di “Monkey Man” e l’avrebbero dovuta cantare al Bush Empire a Londra il 31 maggio 2009 ma Winehouse ha dovuto cancellare la sua partecipazione, lasciando i Maytals a suonare nella più intima Bush Hall registrando il tutto esaurito.

[gallery_bank type=”images” format=”thumbnail” title=”false” desc=”false” responsive=”true” special_effect=”overlay_fade-white” animation_effect=”bounce” album_title=”true” album_id=”32″]